Aula - Sopravvivere al conflitto

Premessa ed obiettivi

Come si sarebbe potuto evitare tutto ciò?” Quasi sempre trovandoci coinvolti in un conflitto ci poniamo questa domanda. Interrogarsi in questo modo è lecito se non doveroso, soprattutto quando siamo di fronte a scontri che generano sofferenze e strappi nelle relazioni.

Le aziende non sono immuni dal conflitto, anzi l’analisi delle cause di conflitto mostra come nelle relazioni tra colleghi, tra funzioni, tra dipartimenti si possano trovare casi di studio davvero interessanti.

Cosa possiamo fare quando siamo chiamati ad intervenire? O quando siamo direttamente coinvolti in un conflitto? Le giornate in cui si sviluppa il percorso rappresentano un’occasione dedicata a chi non è del tutto soddisfatto delle situazioni che a volte vive nella propria azienda e a chi vuole cogliere qualche opportunità per cambiare le cose, possibilmente in meglio.

L’obiettivo primario è quello di fornire chiavi di lettura per la gestione dei conflitti attraverso l’illustrazione di strategie e di soluzioni comunicative adeguate.

Il modulo si propone di fornire ai partecipanti elementi teorici ed operativi per comprendere e gestire situazioni di crisi e di conflitto, nonché metodi e strategie di prevenzione o di gestione dei conflitti interpersonali.

Contenuti

Aspetti di contenuto e di relazione nella comunicazione con gli altri

Tipologie di relazioni

Automatismi e schemi mentali

Definizione e distinzione di contrasto e conflitto

Comprendere le cause del conflitto interpersonale: lotta di potere, invasioni, distorsione delle informazioni, disconferma, bilancio e profezia

Giochi a somma uguale a zero, giochi a somma diversa da zero

Essere in grado di individuare il reale nemico: il conflitto e la complessità

la prevenzione del conflitto come processo attivo

le strategie per la gestione del conflitto:

  • la metacomunicazione con esempi di metacomunicazione vera e falsa

  • la mediazione di un terzo con i rischi del paradosso

  • il disarmo unilaterale con i suoi problemi di applicazione

  • la ristrutturazione con particolare riferimento alla tecnica di confusione per bloccare la schismogenesi

Applicazione pratica a casi di conflitto delle strategie di gestione

Durata

2 giornate

Condividi