Sogno o son desto?

on Martedì, 27 Maggio 2014. Posted in Istruzioni per l'uso

NicolaGrande Chroma webChe mi occupi di video non è una novità: campando (anche) di questo, vado spesso in giro per aziende (grandi, non piccole) a proporre le cose che facciamo. Di norma le risposte gravitano intorno a: “Bello!”, “Interessante!”, (o altra manifestazione di interesse), condito con: “non abbiamo mai usato video per la comunicazione interna” o, peggio “la nostra infrastruttura IT impedisce l’uso dei video” e amenità simili.

Risultato: ho maturato la convinzione che mediamente le aziende che vado a visitare hanno un approccio da neutro a freddo rispetto all’uso video come strumento per la comunicazione (o formazione) interna. Legittimo, anche se non appartengo alla stessa scuola di pensiero (Vi prego di apprezzare il tono moderato).

La scorsa settimana, giro presso la sede italiana di una multinazionale francese, (ovviamente a Milano) e dopo aver raccontato la nostra filosofia e mostrato diversi esempi delle cose che facciamo, la mia interlocutrice mi risponde: “si, bello, noi lo facciamo già da tempo. Ormai le mail non le legge più nessuno: praticamente qualunque comunicazione aziendale passa attraverso i video.

Siamo partiti con la classica comunicazione dell’AD sui risultati di periodo e adesso qualunque procedura viene comunicata con un video. In questo momento, nei nostri studi al piano di sopra, Il manager XY, sta girando una comunicazione di servizio. Temo che entro un anno tutti i nostri colleghi saranno assuefatti ai video e dovremo passare ad altro”. Io pensavo mi prendesse per i fondelli invece era vero. LORO ci credono (e ci investono)!

Non vi dico di chi si tratta perchè confido di intervistarla sul serio (magari in video…) e raccontarvi qualcosa in più.

stay tuned!

Comments (0)

Leave a comment

You are commenting as guest.